» News

Comunicati Stampa

MAXI SCHIUMA PARTY, SPORT ESTREMI, MUSIC SHOW, HIP HOP, SCIVOLI APERTI FINO A MEZZANOTTE E OSPITI D’ECCEZIONE L’ESTATE NUMERO 30 DI AQUAFAN

Tanti auguri Aquafan! Mercoledì 1 giugno parte la 30esima stagione del parco acquatico più famoso d’Europa e si festeggia alla grande. 

Bastano il red carpet all’ingresso e i bagnini in smoking per capire che non sarà un’estate come tutte le altre ma una festa continua con la storia e i personaggi che hanno creato la leggenda, perché in fondo… “30 an is megl’ che uan!”.

Ancora più coinvolgente l’animazione 2016 che parte il 18 giugno: Aquadance nel segno nel mito con la musica dei 30 anni, Aqua hip-hop, i maxi Schiuma Party in Piscina Onde e, per la prima volta, un Baby Schiuma Party dedicato ai bambini.

 

Anche la Maxi Onda si veste a festa: l’appuntamento pomeridiano più atteso in Piscina Onde diventa Maxi Onda Music Party, in programma ogni giorno alle 14:30. E alle 17:00 tutti a scatenarsi all’aperitivo dance sulla pista della Walky Cup, dove sono nati artisticamente personaggi come Fiorello, Gerry Scotti, Jovanotti, gli 883 e tanti altri.    

 

Sempre più adrenalina anche fuori dall’acqua con i new sport novità: Pumptruck e Slackline… Accanto all’Extreme River, si daranno appuntamento i freestyler in mountain bike, mentre a lato del Fiume Lento, ci saranno le performance mozzafiato su fettuccia degli slackliners.  

 

Tanti personaggi e amici saranno presenti a Aquafan per celebrare un’estate così unica, a cominciare da Linus e Nicola Savino, in diretta su Radio Deejay in Piscina Onde dal 20 giugno.

Linus e Nicola saranno inoltre le guest star della festa d’inaugurazione in programma sabato 25 giugno alle 16:30, dove è assolutamente vietato mancare.

Un’estate speciale anche di notte: tra luglio e agosto ci saranno cinque imperdibili appuntamenti con Aquafan No Stop, parco aperto fino a mezzanotte, dj set, scivoli e maxi schiuma party.   

Chi non vive l’estate numero 30 di Aquafan… non vive l’estate!

 

Torna su

COSTA EDUTAINMENT PRESENTA IL NUOVO ASSETTO SOCIETARIO E LA PARTNERSHIP CON VEI CAPITAL

15 gennaio 2016 - È stato presentato oggi in occasione della prima riunione dell’anno del Consiglio di Amministrazione di Costa Edutainment il nuovo assetto societario del Gruppo che lo scorso 30 dicembre ha visto l’ingresso come socio di VEI Capital, veicolo controllato da Palladio Finanziaria, holding di investimento diversificata ed indipendente, operativa da oltre 30 anni in Italia ed in Europa nel settore del private equity e delle infrastrutture.

 

L’investimento complessivo è di 20 milioni di Euro, principalmente finalizzati a consolidare i piani di crescita del Gruppo e a rafforzare la propria posizione di leadership in Italia nel settore dell’edutainment.

L’operazione rientra in un più ampio percorso di crescita del Gruppo Costa Edutainment che negli ultimi due anni ha già realizzato importanti operazioni di sviluppo quali l’acquisizione di Aquafan e Oltremare nel 2013 ed Italia in Miniatura nel 2014.

 

La partnership con VEI Capital ha visto l’ingresso del fondo con una partecipazione di minoranza attraverso un’operazione mista di aumento di capitale e sottoscrizione di uno strumento finanziario partecipativo per un apporto complessivo pari a 20 milioni di Euro. La quota inizialmente detenuta da VEI Capital è pari a circa il 16% con facoltà del fondo di incrementare la propria partecipazione attraverso la conversione dello strumento finanziario partecipativo in capitale.

Rimanendo Giuseppe Costa Presidente ed Amministratore Delegato del Gruppo, il Consiglio di Amministrazione di Costa Edutainment è quindi ora rappresentato da complessivi nove membri, di cui due  esponenti di VEI Capital: Nicola Iorio in qualità di Vice Presidente e Giorgio Drago in qualità di Consigliere.

 

Costa Edutainment è stata assistita nell’operazione dallo studio legale Carbone D’Angelo e dall’advisor finanziario Palladio Corporate Finance, che aveva anche già assistito Costa Edutainment nella già citata acquisizione di Aquafan ed Oltremare nel corso del 2013 e, in una fase iniziale, da PWC.

VEI Capital è stata assistita dallo studio legale Lombardi Molinari Segni, da New Deal Advisors per la consulenza finanziaria e dallo Studio Pirola Pennuto Zei & Associati, per la consulenza fiscale e da Aecom per la consulenza di business.

Nella fase finale dell’operazione, sia Costa Edutainment che VEI Capital sono stati assistiti per la finalizzazione del piano industriale da Aecom e New Deal Advisors.

 

Nel 2015 il Gruppo Costa Edutainment, che gestisce 12 strutture sul territorio nazionale e internazionale, ha accolto circa 2,5 milioni di visitatori e raggiunto un fatturato di 52 milioni di Euro. In 20 anni, il gruppo è passato da una realtà medio piccola, con poco più di 50 dipendenti a Genova, a un’impresa con oltre 400 dipendenti in Italia.

Nel prossimo quinquennio, grazie all’ingresso di VEI Capital, Costa Edutainment prevede di realizzare investimenti nelle varie strutture per oltre 15 milioni di Euro, di cui circa 6,5 milioni sull’Acquario di Genova, rafforzando l’impegno nella valorizzazione del patrimonio culturale e turistico e nella promozione di Genova, Liguria, Emilia Romagna e degli altri territori su cui sorgono le strutture gestite.

 

Il piano industriale per gli anni 2016-2020, frutto di un lungo e proficuo lavoro sinergico tra Costa Edutainment e VEI Capital, ha l’obiettivo di rilanciare i risultati del gruppo dopo una fase di congiuntura economica sfavorevole a livello nazionale e internazionale e prevede un impegno nel rafforzamento del prodotto e modifiche organizzative finalizzate a una maggiore coesione e integrazione tra le strutture, a partire anche dalla recente nomina di un Direttore Generale di gruppo.

L’innovazione nel prodotto riguarda principalmente l’ideazione di nuovi exhibit interattivi e nuove esperienze edutainment e lo sviluppo nell’ambito web e digitale, rilanciando l’importante mission di rispondere alla crescente domanda di un uso qualitativo del tempo libero, coniugando cultura, educazione, emozione e divertimento in esperienze uniche e coinvolgenti.

 

Per la struttura genovese, che costituisce una colonna portante del gruppo e per la quale è stato concordato con Porto Antico di Genova SpA il prolungamento del contratto di gestione fino al 2027, il piano prevede una vera e propria “rigenerazione”. Attraverso un importante upgrade del percorso espositivo in chiave tecnologica e al contempo una maggiore interattività, i clienti potranno vivere esperienze uniche e significative che li faranno diventare parte integrante della vita di una struttura in continua evoluzione.

 

“VEI Capital – afferma Giuseppe Costa Presidente e Amministratore Delegato di Costa Edutainment – rappresenta per noi un partner ideale con cui nei mesi passati abbiamo lavorato fianco a fianco per costruire un piano industriale. Contrariamente a quanto si può pensare, questo piano più che sugli aspetti finanziari, è incentrato sul cuore del nostro business: l’offerta al pubblico. Il prodotto, dunque, rappresentato dalle esperienze che proponiamo ai nostri clienti e che ci consentono da un lato di offrire un approccio nuovo e coinvolgente alla cultura e dall’altro di valorizzare i territori in cui operiamo e il loro patrimonio attraverso la creazione di un importante indotto”.

 

“Siamo entusiasti di poter affiancare la famiglia Costa in questo progetto stimolante ed ambizioso su cui abbiamo lavorato fin da subito assieme con grande energia ed affiatamento – afferma Giorgio Drago, Amministratore Delegato di VEI Capital –. Si tratta di un settore strategico per il nostro Paese, ricco di opportunità di crescita e consolidamento ma su cui c’è ancora molto da fare”.

 

Il nuovo Consiglio di Amministrazione di Costa Edutainment

Presidente e Amministratore Delegato: Giuseppe Costa

Vice Presidente: Nicola Iorio

Consiglieri: 
Andrea Costa
Enrico Costa                                                                       
Giovanni Battista Costa   
Nicola Costa
Giorgio Drago
Paolo Marsano
Pietro Pongiglione

Collegio Sindacale:                                                                
Mario Pacciani 
Fabio Facchini
Gabriele Verganti


Ufficio Stampa 
Costa Edutainment
Tel. 010/2345.240 stampa@costaedutainment.it



Torna su

TRE SIGILLI D’ORO PER LA QUALITÀ DEL SERVIZIO PER IL GRUPPO COSTA EDUTAINMENT

Aquafan, Italia in Miniatura e Acquario di Genova si aggiudicano il più alto riconoscimento secondo lo studio dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza


Costa Edutainment riceve tre Sigilli d’Oro per la qualità del servizio al consumatore per tre delle strutture gestite sul territorio nazionale: Acquario di Genova, Italia in Miniatura e Aquafan.

È quanto emerge dallo studio “I migliori in Italia – Campioni del Servizio”, condotto dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza e pubblicato lunedì 9 novembre sul Corriere Economia.

Lo studio ha analizzato 388 aziende appartenenti a 70 settori dell’economia italiana dall’abbigliamento alla consulenza finanziaria, dalla grande distribuzione al settore turismo, dalle piattaforme e i siti ecommerce ai parchi tematici e di divertimento.

Tramite un sondaggio online, sono state raccolte 100.000 interviste su un campione di 20.223 italiani rappresentativo della popolazione; ai consumatori coinvolti è stato chiesto se negli ultimi 36 mesi erano stati clienti di una delle aziende oggetto dell’indagine e se erano soddisfatti del servizio ricevuto.

Acquario di Genova, Italia in Miniatura e Aquafan hanno ricevuto il Sigillo d’Oro, avendo tutte ricevuto un giudizio positivo da una percentuale di intervistati superiore al 70%, rispettivamente 86,8% per la struttura genovese, che si attesta come la prima nel settore degli Zoo e degli Acquari, 85,2% per il parco tematico Italia in Miniatura e 77,9% per il parco acquatico Aquafan, rispettivamente al terzo e quarto posto in Italia nel settore dei Parchi di divertimento dello studio in questione.

 

I Sigilli, che si basano esclusivamente sull’opinione che il pubblico esprime in relazione all’esperienza di visita vissuta all’interno delle strutture, sono motivo di grande soddisfazione per il gruppo Costa Edutainment.

La cura e la soddisfazione dei visitatori sono da sempre al centro dell’azione dell’azienda, impegnata nell’offerta di un tempo libero di qualità, capace di unire il divertimento e lo svago all’esperienza ad alto valore aggiunto, curando tutti gli aspetti legati alla visita e mettendosi in ascolto delle esigenze del cliente attraverso sondaggi periodici e un dialogo costante.

 

 



Torna su

MAXIBON PRESENTA UNA CAMPAGNA SOCIALE PER DIRE NO AL BERE PRIMA DI GUIDARE CON LA WEB SERIES “HO SOGNATO MANUELA”

Oltre tremila morti under 40 per le strade italiane ogni anno, molti delle quali dovute all’abuso di alcool. Partendo da questi numeri e con l’intento di evitare con l’arrivo dell’estate le noti “stragi del sabato sera”, Maxibon firma una campagna sociale, che vede il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Riccione e il sostegno della Polizia di Stato, per sensibilizzare il popolo dei giovani che si riverseranno nella riviera romagnola, tradizionale meta di divertimento estivo.

Punto di partenza è la web-serie “Ho sognato Manuela” che con oltre 1 milione di visualizzazioni sta spopolando su internet e che ha dedicato un episodio ad hoc a questo problema per invitare tutti a “non bere prima di guidare”. La campagna vivrà il week-end del 4-5 luglio in tutti i principali bagni di Riccione, dove saranno distribuiti a tutti i giovani degli etilometri accompagnati da materiale informativo sui rischi della guida in stato di ebrezza. L’8 luglio, infine, andrà in scena all’Aquafan il primo “No Drink Day”, giornata che unirà l’aspetto educativo a quello più ludico del famoso parco divertimenti.

“Il nostro obiettivo – spiega Gustavo Stante, direttore marketing di Maxibon – è quello di sensibilizzare i giovani italiani su questa grande problematica sociale. L’estate è la stagione in cui si registra un gran numero di incidenti stradali, che troppo spesso si trasformano in tragedia per tantissime famiglie. L’abuso di alcol infatti è tra le prime cause delle centinaia di collisioni mortali che avvengono sulle strade di tutta Italia. Maxibon, sinonimo del divertimento sano, lancia un importante messaggio sociale per sensibilizzare i giovani a non mettersi alla guida dopo aver bevuto. Perché il divertimento più bello è poterlo raccontare”.

Gli incidenti stradali rappresentano  la prima causa di morte al di sotto dei 40 anni, con oltre tremila morti ogni anno, e a renderli più probabili è l’abuso di alcool: un tasso alcolemico compreso tra 0,8 e 1,2 aumenta infatti di 35 volte le probabilità di essere coinvolto in un incidente rispetto a una persona sobria.  Solo nel 2014 nella provincia di Rimini si sono verificati 1743 incidenti stradali con lesioni, nei quali 20 persone hanno perso la vita.

“Gli incidenti stradali costituiscono nel nostro Paese un rilevante problema di sanità pubblica – rivela il Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Rimini, il Vice Questore Aggiunto Angelo Frugieri – Queste tragedie rappresentano la prima causa di morte tra i giovani, con un picco tra i 14 ed i 29 anni. Trattare la sicurezza stradale significa occuparsi di una cultura da costruire, soprattutto in Italia, dove ogni anno i morti sulle strade sono più di 3mila”.

Proprio per parlare a questa generazione a metà tra l’adolescenza e la maturità, Maxibon ha scelto di parlare il loro linguaggio sfruttando la viralità della rete per sensibilizzarli su un tema che li riguarda molto più da vicino di quanto loro stessi immaginano. Nella web-series di successo “Ho sognato Manuela”, infatti, Maxibon ha voluto inserire un episodio, che sarà online dal 1° luglio, per lanciare a tutti gli under 30 e non solo un messaggio forte e chiaro: “non bere prima di guidare”.

In questa puntata i protagonisti, ovvero il marketing manager di Maxibon Dario Dario, ossessionato dal proprio prodotto, e il giovane film-maker Filippo, scelgono di inserire un monito per i giovani nel film “Ho sognato Manuela” su cui stanno lavorando da tempo: alla fine, su proposta di Filippo, i due scelgono l’attuale e sentitissimo “Non bere prima di guidare”, un messaggio molto apprezzato dal direttore marketing Dario Dario, che avalla prontamente l’idea del giovane regista.

Questo importante messaggio lanciato dal web è stato fatto proprio anche dagli Enti locali che hanno deciso di sostenere convintamente la campagna di Maxibon per promuovere un divertimento più sano nei principali centri della Riviera Romagnola.

"La nostra partnership con Nestlé risale fin dalla nascita di Aquafan nel 1987 e ogni anno produce sempre nuove e innovative soluzioni nell'ambito della creatività e del marketing. – afferma Patrizia Leardini, direttore generale Costa Parchi Edutainment –  Nestlè sa capitalizzare come pochi il valore delle nostre strutture, e la triangolazione creata tra l'azienda, il nostro Gruppo e l'Amministrazione comunale di Riccione, è un'ulteriore modalità di fare sistema che reputo strategica per il territorio. Inoltre, questa iniziativa del NoDrinkDay testimonia che in ogni situazione in cui si parla di divertimento sano, Costa Parchi Edutainment è orgogliosa di essere presente". 

Anche il sindaco di Riccione Renata Tosi fa suo l’obbiettivo dell’iniziativa: “l’Amministrazione Comunale accoglie con favore questo importante messaggio di sensibilizzazione delle giovani generazioni ad evitare di bere alcolici prima di mettersi alla guida. Rendere protagonisti i giovani anche sul web in è un fattore di intervento educativo molto importante. Grazie al coinvolgimento di una web serie assai nota come “ Ho sognato Manuela” che si rivolge un pubblico giovanile numeroso grazie alla viralità della rete, favoriamo e avviciniamo i più giovani ad un tema così importate come l’adozione di comportamenti virtuosi da adottare alla guida. Un’iniziativa importante che coinvolge inoltre il nostro territorio per questo ringrazio tutti i partner del progetto”.



Documenti allegati:

Torna su

Belle scoperte tra i parchi, rocche e musei

Rocche, parchi di divertimento e avventura, fortezze, musei romagnoli e marchigiani, si uniscono per promuovere insieme un progetto di comunicazione che presenta al pubblico le bellezze dei territori e le accattivanti iniziative durante tutta la settimana, per tutta l’estate 2015.

Sabato 27 giugno nasce “Belle Scoperte!” un progetto sperimentale, un viaggio che vuole stupire tra arte, storia, cultura, avventura, scienze, natura e divertimento, proposto da una rete di importanti realtà ed eccellenze del territorio romagnolo e marchigiano, in un area che le racchiude tutte in circa 70 km. Dal territorio di Pesaro Urbino: il Museo del Balì a Saltara, la Rocca di Mondavio, Carpegna Park e Gradara nella Provincia di Rimini, da San Leo ai quattro parchi romagnoli del Gruppo Costa - Parchi Edutainment: Aquafan e Oltremare a Riccione, Acquario di Cattolica e Italia in Miniatura di Rimini.

Belle scoperte ogni giorno! E’ anche la parola d'ordine dell’ estate 2015 che – dal 27 giugno al 30 agosto - accompagna i turisti curiosi di vivere nuove esperienze sensoriali, armati di zainetto, macchina fotografica e comode scarpe. Un nuovo turismo che permette di conoscere ed interagire con le iniziative e gli eventi dedicati alla storia, alla cultura e al divertimento che ogni realtà propone ogni giorno e che nei mesi invernali diventerà un nuovo progetto itinerante da sottoporre anche al turismo scolastico.

Belle Scoperte si scopre attraverso i siti di ogni realtà, sulla pagina facebook https://www.facebook.com/pages/Belle-Scoperte/435385883253227?fref=ts dedicata e anche nello scambio di materiale che ogni struttura espone del progetto.

Ecco le belle scoperte:

Il Museo del Bali, è una tappa irresistibile per chi, da solo, in coppia o con la famiglia, visita la provincia di Pesaro e Urbino. Un Science-Center progettato secondo la tradizione dell’ Exploratorium di San Francisco, ospitato in una bellissima villa settecentesca. Qui è d’obbligo osservare, toccare e ragionare: ciascun visitatore può addentrarsi in autonomia, sperimentare in prima persona le 40 postazioni interattive, approfondire fenomeni scientifici e cimentarsi con piccoli esperimenti, fino a rimirare le stelle al planetario o azzerare le distanze tra noi e un pianeta grazie ai telescopi dell'osservatorio astronomico.

La Rocca di Mondavio, è un capolavoro assoluto dell’architettura militare rinascimentale. Racchiusa dalla possente cinta muraria, resa celebre dalla maestosa Rocca Roveresca, edificata fra il 1482 e 1492 per volontà di Giovanni Della Rovere, genero di Federico di Montefeltro, su progetto del celebre architetto Francesco Di Giorgio Martini. L’intero complesso della Rocca diventa in agosto lo straordinario e suggestivo palcoscenico per gli spettacoli allestiti in occasione della rievocazione storica dell’ antica “Caccia al Cinghiale”.

Gradara, una fortezza che si erge tra le sue antiche mura merlate: possenti torrioni, anime tormentate, il fascino di una lunga storia,  il rosso sole del tramonto che infuoca gli antichi mattoni prima di immergersi nel mare Adriatico. Unite tutti gli ingredienti, aggiungete un pizzico di romanticismo e una manciata di misteri, mescolate bene e lasciate decantare per qualche secolo ed ecco che avrete Gradara, il Castello di Paolo e Francesca. Venite a conoscere la loro appassionante vicenda d’amore e di seduzione e lasciatevi stupire dagli spettacoli di falconeria, dalle feste medioevali e da tutte le altre sorprese che Gradara ha in serbo.

Carpegna Park tra le splendide montagne che circondano il parco naturale di Carpegna al Passo Cantoniera, un meraviglioso bosco è la suggestiva cornice del parco avventura. Emozioni e bellezza all’ aria aperta dove cimentarsi nel tarzaning, il nuovo sport che ha appassiona migliaia di persone e che permette di giocare e arrampicarsi sugli alberi in totale sicurezza. L’immersione in un ambiente naturale per trasfornarsi in scoiattoli, scimmie, uccelli, nei dodici percorsi in vari livelli di difficoltà per tutte le età

San Leo, le cui origini si perdono già all’ epoca delle guerre tra i Goti e i Bizantini (VI secolo) fu costantemente oggetto di contesa fino al 1441, con la conquista da parte di Federico da Montefeltro. Il suo possente apparato difensivo ideato da Francesco di Giorgio Martini, ricorda un prolungamento del masso che lo sostiene. Con lo Stato Pontificio, divenne aspro carcere, dove finì i suoi giorni l’alchimista Conte di Cagliostro. Una ricca fortezza, contenitore di mostre di armi e armature, allestimenti della vita Mediovale, sui Malatesta e Montefeltro, su Cagliostro oltre alle celle di famosi reclusi, e le oscure celle di punizione con strumenti di tortura.

I PARCHI DEL GRUPPO COSTA-PARCHI EDUTAINMENT

ACQUARIO DI CATTOLICA Il più grande Acquario dell'Adriatico e il secondo in Italia presenta oltre 3.000 esemplari di 400 specie diverse fra squali, pinguini, lontre, razze, meduse e numerosi altri animali in quattro percorsi completamente al coperto. Coniuga cultura, educazione, emozione e divertimento in esperienze uniche dedicate a grandi e piccoli. L’interazione è una delle caratteristiche tra le più amate dal pubblico: si può vivere l’esperienza di accarezzare, con l’aiuto di un esperto, i trigoni viola, parenti delle razze, ospiti nella grande vasca tattile e assistere ai pasti di pinguini, squali, lontre e trigoni viola.

OLTREMARE Riccione Nella Laguna dei Delfini più grande e bella d’Europa vi aspetta Taras, il cucciolo di tursiope indiscusso protagonista che compie un anno in agosto. A Oltremare grandi e piccini possono vivere incontri emozionanti ed esperienze coinvolgenti legate a natura, scienza e avventura. Oltre 110.000 metri quadrati dedicati ai quattro elementi naturali (acqua, aria, terra e fuoco) e all’energia, all’emozione e alla conoscenza degli animali e dell’ambiente. Novità 2015 il Giardino delle Farfalle ed Emotions, il nuovo musical ispirato dalla natura.

ITALIA IN MINIATURA Dal 1970 è il parco tematico dedicato al patrimonio architettonico e culturale italiano dove ci si sente giganti fra le oltre 270 riproduzioni in scala di meraviglie italiane ed europee perfettamente riprodotte e immerse in un verde spettacolare. Nel Bel Paese in scala, tante attrazioni originali divertono e coinvolgono grandi e piccini: si naviga il Canal Grande in gondola in una Venezia in scala 1:5, ci si improvvisa scienziati nel Luna Park della Scienza e si viaggia e ci si tuffa a capofitto nelle rapide di Canoe.

AQUAFAN Riccione Da quasi 30 anni sulla cresta dell’onda, Aquafan - aperto dal giugno a settembre - è il parco acquatico più famoso in Europa, grazie a spettacolari giochi d'acqua, a innumerevoli eventi e alla sua capacità di essere luogo di moda e tendenza. Aquafan rappresenta un punto di forza nel posizionare Riccione e la Riviera Romagnola come luogo di destinazione turistica ed è testimonial della capacità innovativa del territorio. Fantastici scivoli, dal Kamikaze all’Extreme River, dallo Speedriul al River Run, dal Surfin’hill al Twist e ai Tobogas, fino all’ultimo arrivato, lo StrizzaCool. 



Documenti allegati:

Torna su

AQUAFAN, RIPARTE L’ESTATE

RICCIONE 1 Giugno 2015 – E’ partita sotto il sole la 29esima stagione di Aquafan. Alle 10, davanti ai cancelli, c’erano già centinaia di persone in coda per entrare al parco: ospiti provenienti da tutta Italia, ma anche da Russia, Germania, Spagna, Olanda e Francia. E c’è chi si è piazzato all’ingresso già dalle 8.30. I primi clienti a varcare i cancelli vengono dalla Romagna ma non solo.

Come la famiglia Peca di Chieti Scalo, in vacanza a Rimini in questi giorni di ponte. Francesca (16 anni) e la sorella Chiara (10) sono state in Riviera tanti anni fa, da piccole. Oggi è la loro prima volta in Aquafan. “Stiamo facendo quattro giorni di vacanze in Riviera e ci stiamo girando tutti i parchi divertimento con i nostri genitori _ affermano le due sorelle _  da Oltremare ad Aquafan, fino a Mirabilandia. Per noi è la prima volta dentro il parco acquatico, ed è bellissimo. Nostra madre c’era stata da giovane e voleva tornare con noi. Ha avuto una bellissima idea!”.  

In prima linea questa mattina c’era anche Gaia Mainardi, 13 anni di Riccione. Gaia è arrivata al parco con due amici in questo giorno di ponte dalla scuola ed è una dei nuovi abbonati della stagione 2015.  “Tutti gli anni faccio l’abbonamento _ afferma _ Dopo questa giornata di relax, domani si torna a studiare: quest’anno ho l’esame di terza media. Poi non vedo l’ora di tornare tutti i giorni in Aquafan!”.

Le ragazze sono state premiate con due simpatici teli firmati Aquafan, dal direttore del parco  Enrico Muccioli: “La sfida ogni anno è sempre quella: aprire un parco funzionale, accogliente e sicuro. Anche quest’anno ce l’abbiamo fatta grazie allo sforzo di tutti”.  

Aquafan resta aperto tutti i giorni fino a domenica 13 settembre, dalle 10 alle 18.30.

Ma le sorprese del parco non finiscono qui. Grande impegno è stato riversato quest’anno alla campagna di comunicazione, ideata dal gruppo di lavoro di Aquafan e graficamente curata dall'Agenzia Edita di Rimini e sulla cosiddetta "attività virale". Proprio oggi è stato lanciato in rete  un video dal consueto linguaggio innovativo in perfetto stile Aquafan  (https://www.youtube.com/watch?v=iJQGNkohnDE)

Tra tante le collaborazioni e le iniziative programmate, in primis la continuità con Radio Deejay, che anche quest'estate trasmetterà in diretta dalla Piscina Onde. Poi la partnership con Focus, le attività di animazione, gli eventi e l'attività notturna. Quest'ultima, in stretta partnership con il Gruppo Cocoricò, partirà con un primo evento sabato 20 Giugno con la serata Tunga, da qualche anno uno degli appuntamenti di riferimento della nightlife italiana. Per il Tunga di Aquafan si attendono migliaia di persone. Si festeggerà il compleanno de La Pina di Radio Deejay, accompagnata dall’inseparabile Diego Passoni. Non mancheranno poi: l’attrice comica Lucia Ocone, Syria e Pamela Petrarolo (di Non è la Rai), il concerto live del gruppo di Colorado, Le Charleston, le performance di Janina Stars e tanti altri deejay.
 



Documenti allegati:

Torna su

CON AQUAFAN C’E PIU’ GUSTO IN TV…

E’ partita alla grande la 28esima stagione di Aquafan. Nei giorni precedenti l’apertura ufficiale, il parco si è trasformato in un vero e proprio set televisivo per i nuovi spot di Nestlé/Motta. Tra la Piscina Onde e altri luoghi tra i più suggestivi del parco, sono stati registrati gli spot per la nuova campagna Maxibon/Maxicono, in onda da alcuni giorni sulle principali reti tv.

Attori e ballerini sul set si sono scatenati davanti alle telecamere per gli spot destinati alle principali tv nazionali, che hanno impegnato decine e decine di persone per la realizzazione. E la mente torna a subito agli anni ‘90, quando proprio dalla mitica Piscina Onde andavano in onda i programmi più cult dell’estate con Fiorelli, Jovanotti, Jerry Scotti, Amadeus, Linus e Albertino ai tempi di Deejay Television.

L’azienda Nestlé, da anni sponsor del parco, ha attivato una campagna promozionale decisamente fuori dagli schemi, su web e tv, in collaborazione con Aquafan. Con il progetto THE POOL è nata una ‘fresca’ storia a bordo della Piscina Onde.

Protagonista Marco, adolescente finalmente in libera uscita con gli amici, pronto a tentarle tutte per conquistare Lara, la ragazza dei suoi sogni. Marco in una serie di divertenti filmati da poco più di due minuti, chiederà l'aiuto ai suoi amici ma anche agli utenti per risolvere i suoi approcci non proprio vincenti con le ragazze. Chi riuscirà ad aiutarlo nella conquista, vincerà 2 ingressi omaggio al giorno all'Aquafan.

Per ulteriori dettagli: http://bit.ly/MaxibonIT.

Torna su

LA NOTTE DOPO GLI ESAMI… SI FESTEGGIA IN AQUAFAN

Hanno fatto la storia delle notti in Riviera. Sono diventati uno degli eventi cult di Riccione. Sono gli SCHIUMA PARTY di Aquafan, che tornano a grande richiesta anche in questa stagione per far divertire i ragazzi con un modo di vivere la notte sano, senza eccessi.

Il primo assaggio delle notti di Aquafan l’avevano già pregustato i 6.500 accorsi, domenica 1 giugno, per la lunga notte con Steve Aoki. Dopo il successo per lo show del celebre deejay, da sabato si riparte con la formula degli Schiuma party, le serate in cui si balla in piscina Onde coccolati da un mare di schiuma…

La serata del 21 giugno sarà un appuntamento speciale: sarà dedicata infatti agli studenti delle scuole. Un vero e proprio ‘school party’, a cui parteciperanno per l’occasione ragazzi dei licei e degli istituti di tutta l’Emilia Romagna e delle Marche. E per sabato sera la direzione di Aquafan ha deciso di fare un grande regalo agli studenti che verranno a festeggiare la fine dell’anno scolastico al parco: si potrà infatti FARE IL BAGNO IN PISCINA ONDE, e  TUTTI GLI SCIVOLI RESTERANNO APERTI DURANTE LA NOTTE, per divertirsi come di giorno!

C’è un’altra novità, che per ora non possiamo svelare, ma che darà sicuramente un tocco… di colore alle notti di Aquafan, tanto che quest’anno si chiameranno COLOR PARTY… Per saperne di più, non resta altro da fare che partecipare alla serata…

I CANCELLI APRIRANNO ALLE 21,30, IN CONSOLLE DJ MATRIX

Torna su

PER GIANLUCA GRIGNANI DESTINAZIONE… AQUAFAN

L’estate di Gianluca Grignani è targata Riccione. Il cantante, che il 20 giugno presenterà il nuovo singolo Non voglio essere un fenomeno è ospite in questi giorni di Aquafan, sulla collina di Riccione.

Con la moglie Francesca e la sua ‘ciurma’ di quattro figli (Ginevra, Giselle, Giosuè e Giona) il ‘Joker’ - così lo chiamano i suoi fans - ha scelto di trascorrere buona parte delle sue vacanze estive proprio a Riccione. «Qui ho ancora una parte della mia famiglia – svelaGrignani – Mio nonno era proprio riccionese. È stato un famoso fisarmonicista della zona. Ho qualche cugino sparso per la Perla Verde e ogni tanto li vengo a trovare. Ho deciso così di trascorrere l’inizio dell’estate a Riccione, dove resterò almeno fino a luglio, perché si sta davvero bene. Passerò molto tempo ad Aquafan nelle prossime settimane. E’ un parco che offre moltissimo. Ai miei piccoli piace un mondo e anche a me: ci divertiamo tantissimo. Per uno come me che non riesce mai a stare fermo, l’Aquafan è il luogo ideale».

Tra i progetti futuri del cantautore, c’è anche l’idea di trasferirsi stabilmente a Riccione. «Ci sto ragionando con mia moglie – confida – perché qui la vita è bella anche d’inverno. Ora viviamo Riccione da turisti, ma potremmo diventarne anche residenti in futuro…».

Torna su

APRE AQUAFAN, RIPARTE L’ESTATE

E’ partita sotto il sole la 28esima stagione di Aquafan. Alle 10, davanti ai cancelli, c’erano già centinaia di persone in coda per entrare al parco. E c’è chi si è piazzato all’ingresso già dalle 8, come i nostri primi quattro clienti dell’estate 2014. Sono la coppia Sara Muccini e Tony Giampaoli con i loro piccoli Matteo e Emanuele. La famiglia, residente a Cervia, è abbonata dal 2011.

“Preferiamo venire qui a Riccione  – racconta Sara – io sono originaria di Rimini e sono molto affezionata a questo territorio. Anche quest’anno abbiamo scelto Aquafan perché è a misura di bambino. C’è tutto. I miei piccoli si orientano già benissimo e li posso lasciare girare in tranquillità. C’è una varietà enorme di piscine, attrazioni ed attività. Ed è anche un ambiente sicuro con tanto personale”.

La famiglia Giampaoli questa mattina si è svegliata alle 6 per partire alla volta di Riccione. “Siamo abitualmente molto mattinieri  _ continua la mamma – e ci siamo organizzati per fare spesa, preparare ogni cosa, in modo da arrivare per primi davanti ai cancelli. Quest’anno ce l’abbiamo fatta. E’ anche il compleanno del nostro figlio più grande Matteo, fa 8 anni. Una bella sorpresa per lui!”. 

La famiglia è stata premiata con due simpatici gadget (un telo e una t-shirt firmati Aquafan) da Silvano Balducci, socio storico del Parco: “Quella di oggi è una delle giornate più belle della storia di Aquafan. Siamo felici di premiare una famiglia così affezionata al nostro parco”.

Torna su

PARTENZA COL BOTTO CON IL DJ STEVE AOKI

La nuova stagione è partita davvero con il botto in Aquafan.  In linea con i grandi live di Paul Kalkbrenner e Avicii, organizzati nelle due precedenti stagioni, ieri sera al parco sono arrivati migliaia di fans per ballare con Steve Aoki, uno dei deejay più apprezzati al mondo. Il "guru house di Miami" è tornato dopo un anno in Italia e proprio da Riccione. Dopo Las Vegas, New York, Ibiza, Amsterdam, Lisbona, il deejay ha scelto la consolle dell'Aquafan per l'evento organizzato in stretta partnership con il GRUPPO COCORICÒ. L'esibizione di Aoki rientra nell'ambito del ONE FESTIVAL – DIABOLIKA, che è proseguita nell'after show presso il Cocorico con super ospiti Le Nervo.

L’artista è uno di quelli che muovono le masse: i suoi live ogni volta sono veri e propri concerti, seguiti da migliaia di persone. L'artista americano di origini giapponesi, si trova nella top ten dei deejay di tutto il mondo: attualmente è al numero 8 nel ranking mondiale. Tra i brani di successo “Get Ready For This”, “Neon Future”, “Cant' Stop the Swag” e tanti altri. 

Anche questa volta le aspettative sono state rispettate: al parco acquatico ieri notte c’erano ben 7mila persone. Per la prima grande serata in Aquafan, le file alle casse sono iniziate già dalle 19.30. Tantissimi i pacchetti per il weekend (organizzati da Operazione Riccione Notte) prenotati da tutta Italia e da Francia, Austria, Svizzera, Germania.

Lo show ha lasciato davvero tutti a bocca aperta. Aoki è arrivato intorno alle 21.30 all’aeroporto Fellini di Rimini, con jet privato direttamente da Francoforte. In Piscina Onde è spuntato alle 23 carico di adrenalina. Due ore di concerto, emozioni allo stato puro. Non sono mancati i suoi tradizionali show con lancio di torte di panna a centinaia di persone armate di cartelli "Cake Me, please MR Aoki".  Uno show esaltante e coinvolgente per chi ama il nuovo scenario della dance internazionale. Aoki si è calato anche sul pubblico, a bordo di un canotto degli scivoli di Aquafan, su un vero e proprio bagno di folla. E poi ancora tantissimi e indimenticabili selfie con la grande platea della Riviera.  

Questa serata è stata l’anticipazione dell’apertura diurna ufficiale, prevista per questo sabato 7 giugno.

I NUMERI DEL LIVE DI STEVE AOKI IN AQUAFAN

La produzione:

Hanno operato 5 ditte di service
nei lavori di preparazione  sono state impiegate diverse squadre di lavoro con oltre 30 tecnici specializzati
3 gli ingegneri coinvolti per impatto acustico, strutture e impianti elettrici

Effetti speciali:

oltre 200 fari luce
fuochi pirotecnici e cannoni CO2
2 schermi a led di ultima generazione: uno di 8x4 metri + un altro di 1x4 metri

Suono

impiegati 24 subwoofer + 36 casse per un totale di 60 mila watt

Numeri

cachet dell’artista: 70 mila euro
costi di produzione: 40 mila euro
oltre 150 le persone impegnate in Aquafan, di cui 50 addetti alla sicurezza, 50 addetti al reparto food, 10 posteggiatori

Torna su